Rifiuti, un’accelerazione dal segretario di stato Lonfernini

04-3

Nel corso della seduta consigliare di venerdì scorso, il Segretario di Stato per i Rapporti con l’Azienda Autonoma per i Servizi Pubblici Teodoro Lonfernini, in merito al tema dei rifiuti, ha riferito in aula che, nonostante qualche ritardo accusato, i tempi per ricorrere alla modalità della raccolta porta a porta delle diverse categorie di rifiuti
nelle aree in cui è stato suddiviso il territorio, verranno rispettati e l’adeguamento al cambio di gestione e al nuovo modello organizzativo procederà celermente.Ai Castelli di Chiesanuova e Fiorentino, già a regime, si aggiungerà presto anche quello di Acquaviva dove, dai primi giorni del mese di marzo, saranno trasmesse ai cittadini le opportune e necessarie comunicazioni riguardanti l’imminente avvio del progetto. In parallelo, saranno avviati i bandi di appalto per procedere ad estendere il servizio anche sulla terza area, quella di Montegiardino, Faetano e Città fuori le mura. Il Segretario Lonfernini ha dichiarato “C’è stato qualche rallentamento, ma recupereremo e raggiungeremo entro fine anno gli obiettivi che ci siamo prefissati; dobbiamo guardare avanti, lavorare per ammodernare e fare del nostro un Paese virtuoso e dobbiamo farlo assieme, con la collaborazione e il contributo di tutti i privati cittadini”.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *