Banca Centrale San Marino, approva il bilancio. I dati

L’assemblea dei soci della Banca Centrale della Repubblica di San Marino ha approvato il bilancio d’esercizio 2015.

All’assemblea hanno preso parte il Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio, On.le Gian Carlo Capicchioni e 1il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, On.le Pasquale Valentini, in rappresentanza dell’Ecc.ma Camera, oltre ai rappresentanti delle banche partecipanti al fondo di dotazione.
Luca Marcucci è stato confermato nell’incarico di membro del Collegio Sindacale.

 

I DATI

Dai dati riferiti al 31/12/2014 e al 31/12/2015 emerge che il totale di bilancio è aumentato nell’ultimo esercizio per euro 17,7 milioni, passando da 367 milioni di euro a 384,7 milioni di euro.
Con riferimento ai principali elementi patrimoniali, si rileva un significativo incremento della raccolta che proviene dal sistema bancario (60,88 milioni di euro, 42,61%), passata da euro 142,87 milioni nel 2014 a euro 203,75 milioni nel 2015, e una diminuzione della raccolta dalla clientela (-37,57 milioni di euro, -28,30%), che è scesa da euro 132,76 milioni nel 2014 a euro 95,19 milioni nel 2015.
Nell’attivo patrimoniale, per quanto concerne gli impieghi, si evidenzia che sono aumentati sia i crediti verso le banche che l’ammontare degli strumenti finanziari in portafoglio, complessivamente per circa euro 24,78 milioni, passando da euro 286,43 milioni a euro 311,21 milioni. Nel dettaglio i primi sono incrementati di euro 18,827 milioni (48,5%) mentre i secondi di euro 5,956 milioni (2,41%).
Gli impieghi verso la clientela hanno subito, invece, una flessione per circa euro -5,85 milioni (-9,45%), passando da euro 61,87 milioni a euro 56,02 milioni.
Il patrimonio netto della Banca al 31/12/2015, composto dal fondo di dotazione, dalle riserve, dal fondo rischi bancari generali e dal risultato economico, ha registrato un decremento di euro -3,42 milioni di euro, dovuto principalmente alla perdita dell’esercizio 2015 pari a euro 3,39 milioni di euro.

LE FUNZIONI

La Banca Centrale della Repubblica di San Marino (BCSM) è un ente con natura giuridica privata, a partecipazione mista pubblica e privata. In base al proprio Statuto, la BCSM svolge funzioni di:

  • vigilanza sul settore bancario, finanziario e assicurativo, e di tutela degli investitori;
  • gestione, regolamentazione e supervisione del sistema dei pagamenti;
  • gestore dei servizi di Tesoreria e di Esattoria per conto dello Stato e degli Enti Pubblici e Aziende Autonome;
  • depositario delle disponibilità finanziarie dello Stato e degli Enti ed Aziende del Settore Pubblico Allargato;
  • referente istituzionale nei confronti di Organizzazioni internazionali, banche centrali, autorità estere di vigilanza finanziaria e simili;
  • elaborazione e pubblicazione di statistiche sui soggetti da essa vigilati e sulla loro attività;
  • agente dello Stato nella gestione dei titoli del debito pubblico;
  • consulenza allo Stato in materia economica con particolare riferimento al settore finanziario e alla finanza pubblica.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *