Calcutta e Motta a Savignano

Quest’anno cresce e punta a diventare un appuntamento di primo piano nel panorama «indie» nazionale il festival «Il rock è tratto», che si svolgerà sabato 18 in centro a Savignano sul Rubicone e avrà come headliner Calcutta e Motta, i cantautori indipendenti più chiacchierati degli ultimi mesi nello Stivale. Ma suoneranno tanti altri gruppi, ci saranno stand di birre artigianali, un mercatino vintage, la scooterata d’epoca del Lambretta Club Teste Cromate S.C. e molto altro.

La musica partirà alle 18, con il palco occupato dalle band qualificatesi per il festival alle selezioni svolte al Sidro Club. Motta è il leader dei Criminal Jokers, gruppo indie-rock che negli anni ha suonato dal vivo con Nada ma anche Pan Del Diavolo, Zen Circus e Giovanni Truppi. Ha da poco esordito come cantautore solista, «La fine dei vent’anni», prodotto da Riccardo Sinigallia e balzato velocemente agli onori dei media di settore.

Calcutta, da Latina, è invece il caso musicale assodato dell’anno, con l’album «Mainstream» uscito alla fine dell’anno scorso, e appena ristampato e «rimpolpato» da Sony, con un pugno di canzoni dalla presa enorme sulle giovani generazioni (dal vivo praticamente canta il pubblico), he l’hanno fatto passare da un piccolo culto underground all’airplay di Radio DeeJay e altre emittenti nazionali.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *