Massimo 100mila euro: ecco la legge sul tetto agli stipendi

crediti, stipendi

“Per la retribuzione del personale dipendente dello Stato, di Enti statali o comunque a partecipazione statale, delle Aziende Autonome di Stato, dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, del Tribunale Unico, della Banca Centrale della Repubblica, comprese le posizioni apicali degli Enti citati, è fissato un tetto massimo di euro 100.000,00 annui lordi, comprese indennità e consulenze”.

Così con un unico articolo che recepisce in pieno il referendum del maggio scorso il governo porta in aula  il testo di legge sul tetto alle retribuzioni del personale della pubblica amministrazione e della Pa allargata.

La legge arriva in prima lettura nel Consiglio Grande e Generale che si apre lunedì prossimo ed è appunto composta da soli due articoli. Il primo che ricopia il testo del quesito referendario, e il secondo che prevede l’entrata in vigore 15 dopo la legale pubblicazione.

Saranno diversi i sammarinesi coinvolti, soprattutto in Banca Centrale, alla Giochi del Titano, nel Tribunale, nella sanità e in alcuni enti e Aziende di Stato.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *