Due concerti tra Bach e il Brasile

Fine dell’estate in musica a San Marino, con due concerti in programma martedì 23 sotto al Titano, per chiudere la rassegna «Voci e Suoni nelle Notti d’Agosto» e portare avanti le anteprime della «Rassegna musicale» d’autunno.

Il primo ciclo si conclude martedì 23 alle 21.15 nella Terrazza della Funivia di Borgo Maggiore, dove si esibiranno i Falsos Brasileiros, ensemble guidato dalla cantante Silvia Donati, con Achille Succi (clarinetto basso, sax contralto, flautini), Giancarlo Bianchetti (chitarre, cavaquinho) eRoberto Rossi (batteria e percussioni).

Il repertorio del gruppo si basa su brani originali composti da Achille Succi su poesie del noto poeta brasiliano Carlos Drummond de Andrade. Partendo dalla musicalità del testo, i brani si sviluppano rimanendo in contatto con la tradizione dei ritmi e delle sonorità brasiliane. La poesia di Drummond De Andrade è ironica e severa, popolare e aristocratica, erotica e pudica, mistica e razionalista allo stesso tempo, certamente unica. Ingresso libero, info 333/7345531 e 331/8536632

 

Il prologo estivo della «Rassegna musicale» prosegue nella stessa sera e allo stesso orario con un secondo appuntamento di grande musica. Dopo «El Cimarron» che ha visto in scena alcuni musicisti di fama mondiale, del calibro di Isherwood, Astaud, Andersson e Rodolfo Rossi, dopo la chitarra di Piero Bonaguri, è in cartellone uno dei più importanti interpreti di Bach: il pianista Andrea Padova, che si esibirà alle 21.15 al teatro Titano.

Qui è in programma il concerto «J. S. Bach per 2 pianoforti e orchestra». Si parte con il famoso «Concerto in la minore» per violino e archi, solista Angelo Cicillini. A seguire, «Concerto in do minore per due pianoforti e archi» e infine il «Concerto in Do maggiore per due pianoforti e archi», poco noto, ma bellissimo e oltre tutto originale, dato che non fa parte delle tantissime trascrizioni di Bach.

Accanto al grande Andrea Padova, virtuoso di livello internazionale, si alterneranno alcuni giovani musicisti già conosciuti nei più grandi teatri del mondo. In particolare: Liu Sz Tsit Selena, Yue Yao, Chun Ho Yan Yuki, tutti e tre pianisti di eccellenza, presenti a San Marino grazie alla collaborazione con la «Golden Bauhinia Music Foundation» di Hong Kong. Ed è in questa formula, dove i giovani si affiancano in successione all’esperienza della «star», che trova la sua ragione il titolo della serata: «J. S. Bach per 2 pianoforti e orchestra». L’orchestra è quella della Camerata del Titano, diretta dal maestro Augusto Ciavatta, che comincia la sua preziosa attività musicale all’interno della Rassegna con questa sorta di viaggio fra i segreti della musica immortale di Bach per proiettare la sua immagine sulle nuove generazioni di musicisti.

L’evento gode del patrocinio delle Segreterie di Stato al Turismo e alla Cultura, nonché della Fondazione San Marino Cassa di Risparmio SUMS, e della collaborazione di Baldacci Pianoforti. Ingresso, 10 euro.

 

 

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *