Beach volley, Cesenatico è amara per i sammarinesi

All’atto finale del Beach Volley Italia Tour, in programma a Cesenatico nello scorso weekend, hanno partecipato quattro coppie di beachers sammarinesi: una in campo maschile (Lorenzo Benvenuti/Simone Giorgetti) e tre in campo femminile (Debora Pini/Elena L’vova, Valeria Benvenuti/Martina Mazza, Claudia Campo/Anita Magalotti).

Benvenuti ha fatto coppia con Giorgetti vista l’indisponibilità di Federico Rizzi, suo compagno abituale, il quale lamentava problemi a un ginocchio ma che sarà al suo posto per la finale del Campionato italiano Assoluto in programma a Catania dal 2 al 4 settembre. Partiti al numero 17 del ranking, i due titani sono stati sconfitti al primo turno dalla coppia Simone Chinellato/Giorgio Pizzolotto (n° 16 della entry list) per 2 a 1 (21/19 19/21 14/16) dopo una lunghissima battaglia punto a punto in tutti e tre i set. Entrati nel tabellone dei perdenti, hanno affrontato Demis Raschia/Federico Bertani (n° 37), uscendone vincitori per 2 a 0 (16, 14). Il loro torneo arrivava all’epilogo con la sconfitta al tie-break (23/21 22/24 17/19) contro Atef Girgis e Fabio Casali. Un’altra partita equilibratissima che ha visto soccombere i due titani chiaramente a corto d’intesa visto che erano al loro primo torneo in coppia.

Anche tra le ragazze, la coppia abitualmente formata da Pini e Bulgarelli si è spezzata per l’impossibilità di quest’ultima a essere presente. Pini ha così fatto coppia con l’ucraino/riminese Elena L’vova pagando qualche punto in tabellone e partendo dalla nona piazza del ranking. Il sorteggio le ha messe in competizione con una delle altre coppie sammarinesi: Benvenuti/Mazza. Il derby è stato a senso unico con Pini/L’vova vincenti per 2 a 0 (4, 11). L’altra coppia del titano, Campo/Magalotti, usciva sconfitta dal confronto con Giada Benazzi e Francesca Giogoli (n° 10 del tabellone), un duo molto esperto e collaudato a livello italiano che si imponeva per 2 a 0 (10, 7). Curiosamente, i destini di questi quattro team si sono incrociati nuovamente. Nel tabellone dei vincenti, Pini/L’vova hanno affrontato Benazzi/Giogoli (rimediando una sconfitta per 2 a 0 con parziali a 15 e 9). Mentre nel tabellone delle coppie perdenti si sono affrontate in un altro derby Benvenuti/Mazza e Campo/Magalotti. Si sono imposte queste ultime per 2 a 0 (14, 7) escludendo definitivamente le compagne di allenamento dal torneo. Campo/Magalotti hanno poi salutato il torneo al turno successivo, sconfitte 2 a 0 (14, 8) da Sara Panigalli e Marta Sassone, la coppia numero 8 del tabellone. Rimaste le uniche in gara, Pini/L’vova hanno battuto prima Maria Lomuscio e Silvia Brilli per 2 a 0 (16, 5) e poi Zeudi Consolini e Michela Raggi sempre per 2 a 0 (16, 17). L’epilogo è arrivato contro le riminesi Enrica Scarponi e Sara Di Nardo con una sconfitta al tie-break (12/21 21/19 9/15). “Diciamo che per me è sta una buona esperienza. – ha sottolineato a fine torneo Debora Pini. – Giocare con una compagna nuova, che non hai mai neanche visto in allenamento non è facile. Alla fine il nono posto finale non è da disprezzare. Giovedì prossimo io e Silvia partiamo per Catania per la finale dell’italiano dove puntiamo almeno al quinto posto. Se arriva qualcosa di più, tanto meglio”.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *