Turismo, progetto Triride per accessibilità universale

Il 27 settembre la Repubblica festeggia l’accessibilità universale con il Triride Day e il lancio di una novità assoluta nel campo dell’accoglienza. Il tema proposto dall’Organizzazione Mondiale del Turismo, “Turismo per tutti – promuovere l’accessibilità universale”, offre alla Repubblica di San Marino l’occasione per ampliare, grazie ad un’offerta innovativa, l’attenzione verso i visitatori con esigenze speciali, al fine di rendere la destinazione sempre più accogliente e fruibile per tutti.

San Marino sarà la prima destinazione turistica a proporre ai visitatori con mobilità ridotta la possibilità di noleggiare, attraverso un sistema organizzato e fruibile tutto l’anno, un ausilio prezioso, ovvero il Triride. Il dispositivo, ideato dall’imprenditore Gianni Conte e prodotto da Triride Italia, è leggero, compatto e adattabile perfettamente a quasi tutti i tipi di carrozzina, rendendola in grado di affrontare senza difficoltà salite e discese impegnative in completa autonomia e sicurezza. Il visitatore potrà così godere appieno della destinazione San Marino, che per peculiarità morfologica pone non poche sfide in questo senso.

Il progetto sarà presentato durante la conferenza che avrà luogo martedì 27 settembre alle ore 11.30 presso Palazzo Graziani, al n. 13 di P.le Lo Stradone, San Marino.

L’atleta paralimpica Francesca Porcellato, campionessa mondiale di handbike, fresca di vittoria con il bronzo conquistato a Rio 2016, sarà testimonial d’eccezione. La campionessa veneta, amica di San Marino e di Triride Italia, al termine della conferenza offrirà una dimostrazione “su strada” dell’ausilio Triride,

Ad aprire il calendario delle iniziative legate ad accessibilità sarà, il 24 settembre, l’evento “Tuttavia…è la CRPD l’orizzonte”, organizzato dall’Associazione Attiva-Mente, punto di riferimento importante del settore in Repubblica, che intende celebrare il 10° anniversario della Convezione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità con momenti di approfondimento e spettacolo.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *