Iniziativa benefica del Rotary “adesso e dopo di noi”

“Adesso e dopo di noi” è il titolo dell’iniziativa di beneficenza del Rotary club San Marino presentata ufficialmente un paio di sere fa al Podere Lesignano e che ha visto una introduzione sul tema delle disabilità da parte del direttore generale di San Marino RTV Carlo Romeo moderatore della serata.

A esprimere le motivazioni e scelte che hanno portato il Rotary ad impegnarsi in questo progetto, il presidente del Rotary Club San Marino Massimo Rastelli. Già in passato il Club sammarinese aveva contribuito con diversi progetti verso le disabilità sul territorio, come ad esempio la realizzazione della piscina per il Centro di Educazione Psicomotoria (CEP) di Cailungo, finanziando completamente l’intera costruzione.

L’obiettivo principale di questo nuovo progetto è quello di creare opportunità di lavoro e alloggio a persone sammarinesi con disabilità, affrontando il tema particolarmente attuale del “dopo di noi”, la situazione che i genitori o famigliari si trovano ad affrontare pensando a quando non ci saranno più, per accudire e aiutare i propri figli.

Sono stati quindi presentati i progetti specifici che verranno sostenuti economicamente e non solo, da Maurizio Ceccoli Presidente della Coop sociale InVolo che prevede la realizzazione di un’azienda agricola per dare lavoro a persone con disabilità o in situazioni disagiate, anche rispondendo all’esigenza abitativa e accoglienza con alloggi dedicati, mentre quello di Milva Ceccoli Presidente della Fondazione Centro Anch’io, prevede nella prima fase il sostegno del progetto “week end/soggiorni in autonomia…chiavi di Casa” mettendo a disposizione appartamenti per iniziare un percorso delle persone che vivono in famiglia, dove possibile, verso una graduale autonomia.

Il progetto è partito proponendo il primo strumento di raccolta fondi indentificato nella Lotteria, ma soprattutto diventando quello che è stato definito un “Progetto di Sistema Territorio”, perché pensato dal basso, dalla comunità fatta di persone che si sono coinvolte su questa tematica.

Questo percorso, infatti, è stato condiviso con i Club Service del territorio: Lions, Kiwanis, Rotaract, Round Table, Soroptimist e da tante Associazioni e Fondazioni presenti alla serata, come Batti cinque, ASDEI, Sordi, ADHD, mediante un confronto costruttivo anche con la Commissione Pari Opportunità, la Consulta delle associazioni No Profit e altre realtà operanti in questo ambito.

Un impegno che vede San Marino coinvolto anche con progetti rivolti anche verso l’esterno, come ad esempio l’attività per cui sono stati ricevuti diversi premi, “San Marino per tutti”, un modo di accogliere turisti con disabilità, coerente con la cultura dell’ospitalità e solidarietà che ha sempre contraddistinto San Marino e che ancora oggi si trova con queste iniziative ad essere protagonista a livello internazionale.

È stata poi presentata la lotteria, con i premi in palio a partire dall’AUDI Q2, i materiali a disposizione per la vendita dei biglietti e la campagna pubblicitaria che la sosterrà, il tutto reso possibile grazie all’impegno economico del Rotary Club di San Marino, agli Amici Sponsor, agli Amici  Fornitori dei Premi e ai Media partner, che avendo pagato tutti i costi, hanno permesso che il ricavato di ogni biglietto venduto al 100% andrà a progetti di solidarietà, per il 20% alle realtà sopra citate, in proporzione ai biglietti da loro venduti, mentre l’80% direttamente a sostegno dei due progetti specifici precedentemente indicati.

Questa è anche una modalità con cui il Rotary Club San Marino vuole mettersi a disposizione e collaborare con le realtà del territorio che operano con instancabile impegno e determinazione da anni, per lo sviluppo di progetti virtuosi.

Il presidente Rastelli ha poi concluso chiedendo per il successo del progetto l’impegno di tutti, non solo per la riuscita della lotteria che prevede la vendita di 3.000 biglietti a 25 euro per raggiungere 75.000,00 euro da devolvere totalmente come gia’ ribadito ai progetti, ma grazie alle creativita’ che scaturisce dal senso di appartenenza ad un progetto, realizzare altre iniziative per la raccolta fondi che andrà ben oltre alla lotteria, con l’estrazione del 24 aprile, come cene, concerti e banchetti presso i centri commerciali e piazze, per coinvolgere tutta la popolazione, invitandola a visionare il sito www.adessoedopodinoi.org.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *