Finanziere suicidato, era pedinato a San Marino? Lo sostiene senatore 5 stelle

Il colonnello della Guardia di Finanza, Omar Pace, non si sarebbe suicidato “per ragioni personali”.

A sostenerlo è la sua famiglia e a supporto è intervenuto il senatore Cinque Stelle Mario Giarrusso che in una interrogazione al ministro degli Interni italiano parla di un misterioso pedinamento che avrebbe avuto luogo proprio a San Marino.

“Il colonnello della Guardia di Finanza Omar Pace – riporta infatti un lancio dell’agenzia Ansa – in forza presso il primo reparto della Dia, morto suicida nell’aprile 2016, sarebbe stato pedinato durante le sue attività di insegnamento presso l’Università degli studi di San Marino, dove era docente a contratto. Risulterebbe inoltre che il pedinamento sarebbe stato eseguito da operatori della stessa Dia. A sostenerlo è il senatore 5 Stelle Mario Giarrusso, componente della Commissione Antimafia. Il colonnello sarebbe stato pedinato da ‘colleghi’ della Dia, da lui personalmente riconosciuti, durante una lezione tenuta presso l’Università di San Marino. A questo proposito è stata presentata un’interrogazione parlamentare a firma dei senatori M5S per chiedere al ministro dell’Interno approfondite indagini interne affinché sia verificato chi avrebbe disposto il pedinamento del colonnello Pace e per quali motivi ed in particolare chi avrebbe disposto che il pedinamento del colonnello fosse eseguito nel territorio dello Stato di San Marino e cioè in uno Stato sovrano straniero senza avere informato le autorità di polizia di quello Stato”.

 

 

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *