San Marino ricorda Little Tony, mentre la sua città natale “non ha alcun riguardo”

Un auditorium e una mostra dedicati a Little Tony. Così San Marino cerca di ricordare il suo compianto concittadino, nato a Tivoli ma da genitori sammarinesi entrambi di Chiesanuova.

Per tutta la vita, Antonio Ciacci (il suo vero nome) non ha mai chiesto la cittadinanza italiana mantenendo sempre e solo quella sammarinese e il Titano, ora cerca di ricordalo intitolandogli la sala polivalente di Serravalle e dedicando una mostra di all’artista internazionale.

E così alla cerimonia di presentazione delle varie iniziative, alla presenza del segretario di Stato alla Cultura Marco Podeschi, dei Capitani di Castello di Serravalle (Vittorio Brigliadori) e Chiesanuova (Marino Rosti) e dei famigliari di Little Tony che proprio ieri avrebbe compiuto 76 anni, la figlia Cristina, un po’ emozionata, ha ringraziato pubblicamente San Marino per il riconoscimento dedicato al padre, ma ha anche ricordato come la città natale (Tivoli) non abbia invece mai dedicato nulla al noto artista.

“Vorrei ringraziare a nome mio e della nostra famiglia – ha dichiarato – i Capi di Stato e i rappresentanti delle istituzioni sammarinesi per l’intitolazione dell’auditorium  e l’organizzazione della mostra. La città dove è nato – ha aggiunto – non ha avuto alcun riguardo per lui e invece lo Stato di San Marino che ha amato tanto e di cui ne andava orgoglioso gli ha voluto fare questo tributo e io ne sono commossa”.

 

E così se da ieri la sala Polivalente di Serravalle è diventata Auditorium Little Tony dal 15 giugno Palazzo Graziani in Città ospiterà la mostra di tutti i materiali appartenuti al cantante.

Si tratta di una esposizione mai vista in precedenza con i dischi, le fotografie, i manifesti, le chitarre, i juke-box, ma anche gli oltre 150 abiti di scena e le leggendarie automobili appartenute all’artista scomparso nel maggio del 2013.

La mostra allestita dall’Istituto della Memoria che fa capo all’ASSPIC (associazione sammarinese sostegno patologie invecchiamento cerebrale) sarà curata dalla stessa figlia Cristiana, dai due fratelli del cantante Alberto e Enrico e da Roberto Valerio amico dell’artista e custode meticoloso degli oggetti che lo riguardano. L’inaugurazione della mostra coinciderà con il primo concerto ospitato nell’Auditorium che ora porta il nome dell’artista sammarinese: a esibirsi sarà la Little Tony & Family, la band della figlia Cristiana.

Franco Cavalli

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *