Eurovision, “Celebrare le diversità”: San Marino fa centro

dal corrispondente

TEL AVIV – Lo slogan di quest’anno dell’Eurovision Song Contest è “celebrate diversity” festeggiare le diversità, tanto nella musica quanto in tutto il resto.

E San Marino è il paese che più di tutti sembra aver fatto centro in quanto porterà sul palco di Kiev in Ucraina la coppia formata da Valentina Monetta e Jimmie Wilson, quindi anche un cantante di colore, l’unico tra tutti gli artisti dei 43 paesi in gara.

E questo ieri sera dal palco del Theater Club di Tel Aviv si è visto fortemente durante l’Israel Calling 2017 la tappa di avvicinamento dall’Eurovision che si svolgerà dal prossimo 9 maggio.

Vale e Jimmie 2La coppia “Vale & Jimmie” ha portato in scena tutta la propria forza, esibendosi con “Spirit of the night” e ricevendo l’apprezzamento dei centinaia di fan presenti alla manifestazione.

Sono stati 28 gli artisti che si sono esibiti in Israele, più di quelli che saliranno sul palco di Kiev il 13 maggio per la finale. E se anche l’Italia parte favorita, con Francesco Gabbani e il suo “Occidentali’s Karma” deve comunque temere la concorrenza agguerrita di diversi paesi, dal Belgio al Portogallo, senza escludere anche Israele e Svezia.

Con lo show di ieri sera si conclude “Israel Calling 2017” a cui San Marino ha preso parte con forza e ha trovato davvero numerosi fan desiderosi di incontrare nuovamente Valentina Monetta all’Eurovision. Questa sua quarta partecipazione sta già riscuotendo un grande successo tra gli appassionati della più grande manifestazione non sportiva al mondo.

L’obiettivo per il Titano è di riuscire ad accedere alla finale. Sarà dura quest’anno, a causa della grande concorrenza degli altri paesi, di sicuro i fan apprezzano San Marino, bisognerà vedere se la giuria, il cui peso conta al 50%, darà lo stesso sostegno.

Franco Cavalli

 

 

 

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *