Basket, la Pallacanestro Titano travolta a Montecchio

AGLIO 3 (FIORANI)

C’è una sconfitta pesante e c’è anche il contorno amaro nel sabato dei Titans a Montecchio. Sul tabellone del palazzetto emiliano al 40’ compare un 103-78 eloquente, ma non è tutto, perché va anche registrato l’infortunio alla caviglia di capitan Gamberini, uscito a inizio secondo quarto e non più rientrato.

La partita comincia col 4-0 tutto di Negri e col gruppo Titans (in quintetto Sinatra, Grassi, Zannoni, Aglio e Gamberini) che viaggia a elastico nel primo quarto, con distacchi ridotti tra un punto e sei. Di Noia è inarrestabile, tiene avanti i suoi e si arriva sul 19-14, quando ecco che i Titans accelerano e chiudono avanti il quarto con un 9-2 firmato Ricci, Macina e Gamberini (21-23 al 10’). In apertura di secondo parziale la Pallacanestro Titano segna con Ricci e va sul massimo vantaggio della partita, il +4 sul 21-25, ma Gamberini si fa male alla caviglia e deve uscire (non rientrerà più). Il resto del quarto viaggia in equilibrio. Almeno fino al 17’. Da lì all’intervallo, da quel 40-37, Montecchio infila un 7-0 corroborato dai canestri di Di Noia e Vanni che valgono il +10 alla pausa lunga (47-37).

Dura, con i Titans che hanno subito 26 punti nel secondo periodo e che anche nel terzo non riescono a trovare una chiave difensiva alle scorribande dei padroni di casa. Il canestro di Grassi del -5 illude (siamo 49-44 al 22’), poi è notte fonda, col 9-0 di Montecchio che scrive a tabellone il 58-44. Come accaduto nel secondo quarto, anche in questo terzo parziale sono decisivi gli ultimi tre minuti. In questo caso si passa dal 69-54, negativo ma non completamente irrecuperabile, a un 79-57 che sa di sentenza (10-2 il break).

Il quarto periodo serve solo a definire il punteggio finale (103-78), con la vittoria dei padroni di casa che rimane in cassaforte e con i Titans che devono raccogliere la parte brutta del referto, quella gialla.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *