Carte di credito, quelle di BSI circolano su circuiti VISA e MasterCard

tpay carte di credito

Negli ultimi giorni sono apparse sui quotidiani e sul web notizie circa la revoca da parte di altro emittente internazionale (American Express), dei servizi di carte di credito sul territorio sammarinese, revoca che si aggiunge a quella, ormai nota, di CartaSi.

Tali notizie sono state spesso accompagnate da ulteriori commenti in merito alle presunte difficoltà che i sammarinesi sarebbero costretti ad affrontare a causa “del malfunzionamento dell’unica carta rimasta, la T-pay”.

A tal proposito la scrivente Banca Sammarinese di Investimento S.p.A. (BSI) ritiene necessario evidenziare di essere già da anni Principal Member Visa e MasterCard e di non aderire né a T@Pay né ad altre società/consorzi locali o esteri.

Da inizio 2016 BSI emette proprie carte di credito e debito di ultima generazione, le quali sono state distribuite ben prima dell’interruzione del servizio da parte di CartaSi (avvenuto a gennaio 2017), senza pertanto creare alcun disagio o disservizio alla propria clientela.

Le carte emesse da BSI sono dotate dei più evoluti sistemi di protezione (3D Secure, codice di sicurezza OTP per gli acquisti sicuri su internet, notifica delle transazioni tramite sms/mail per importi anche minimi, possibilità di impostare filtri per canale e paese); è, inoltre possibile verificare le transazioni in tempo reale e gestire le carte tramite il servizio di web banking.

BSI informa, inoltre, di aver già completato l’implementazione dei servizi di acquiring e di aver iniziato la collocazione dei nuovi POS/e-commerce alla propria clientela già da inizio 2017, con ben due anni di anticipo rispetto al 31/12/2018, data in cui Carta SI interromperà definitivamente anche tale servizio.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *