Psd, ulteriori dimissioni, se ne vanno in 20 dalla direzione

difesa

“È con rammarico che oggi apprendiamo la notizia relativa alle dimissioni di alcuni membri del Consiglio di Direzione del PSD. La decisione arriva corredata di una serie di motivazioni che lasciano i vertici del Partito meravigliati”.

Così una nota di via Rovellino in cui il Psd comunica le nuove dimissioni che seguono quelle dell’ex capogruppo in Consiglio Dalibor Riccardi successive a quelle anche del padre dalla direzione, Marino Riccardi.

“Al Congresso del 21 Luglio 2017 – riporta una nota del psd – , si doveva ‘ricominciare da noi’, e così è avvenuto. Siamo usciti dalla Coalizione della scorsa tornata elettorale, e nonostante ciò i rapporti con PS e PDCS si sono rinvigoriti, si sono stabiliti rapporti con altri Partiti e Movimenti, in particolar modo con il Movimento Rete e MDSI, con i quali abbiamo condiviso e condividiamo diverse battaglie politiche. Siamo ripartiti da noi eccome, come una squadra”.

Si sono riattivati i gruppi di progetto, ai quali bisogna partecipare, per offrire una visone, e una alternativa al Paese. Siamo arrivati a sviluppare un documento programmatico da discutere nel Prossimo Consiglio di Direzione di domani, già convocato da giorni.

Serve soprattutto partecipare con costanza ai direttivi, che stabiliscono la linea politica del Partito. Citando solamente le 6 riunioni ufficiali dal Congresso scorso ad oggi:

Presenze membri dimissionari effettivi:

RICCARDI MARINO                        6

LAZZARI MARC                                4

COLA OMAR                                     3

FANTINI LIDIA                                  3

CECCHETTI ALBERTO                      2

MITTIGA FABRIZIO                         2

RICCI KETTY                                       2

TONELLI NICOLA                             2

VAGNETI DAVIDE                           2

LUCCHESE DOROTEA                     1

MACINA CATHRINE                       1

PELLICCIONI ALESSANDRO         1

URBINATI SIMONA                        1

Presenza membri dimissionari già decaduti:

BATTISTINI FEDERICA                    2

FELICI SILVIA                                    2

BERTI DANIELA                                1

BONFE’ GIORGIO                            1

FAETANINI MARINO                      1

NANNI FEDERICO                            1

CANCELLIERI ANDREA                   0

Comprendiamo che un gesto così richieda sacrificio, ma mai quanto ne serve per costituirsi minoranza all’interno di un Organizzazione politica e democratica, e continuare a lottare per sostenere le proprie idee.

 

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *