Calcio, la Federazione replica al San Marino sul caso affiliazione

casa-del-calcio

La Federcalcio scende in campo con una presa di posizione ufficiale sul caso dell’affiliazione del San marino Calcio. Ecco la nota, che pubblichiamo integralmente:

 

A seguito del tam-tam mediatico e delle imprecisioni che stanno circolando pubblicamente da diversi giorni riguardo la posizione del San Marino Calcio in seno alla Federazione Sammarinese Giuoco Calcio, urge chiarire alcuni punti che hanno contribuito a creare non poca confusione in merito – ivi compresa l’ostentazione di un’attestazione a firma dell’ex Segretario Generale della FSGC, priva di validità formale in quanto impossibile rilevarne la data di emissione, nonché non sostitutiva di un certificato. Si ritiene opportuno partire dai fatti – in quanto tali – che, come confermato da funzionari FIGC in un incontro con gli omologhi sammarinesi lo scorso 13 aprile, vedono il San Marino Calcio effettivamente affiliato alla Federcalcio italiana: condizione questa che nessuno mette in discussione, ma che evidentemente solleva eccezioni circa l’eventuale doppia affiliazione stessa della società. Un’eventualità – questa – non permessa dagli Statuti della FIFA, come peraltro sottolineato da loro esponenti in occasione di un colloquio tenutosi lo scorso 23 marzo a Zurigo, cui hanno preso parte membri del Consiglio Federale della FSGC, nel quale ci è stato sollecitato un rapido e fattivo adeguamento alle normative internazionali per non incorrere in sgradite conseguenze. Urge in questa sede chiarire inoltre come l’iscrizione al campionato italiano del San Marino Calcio – diversamente da quanto affermato dai suoi dirigenti, anche in forma pubblica – non dipenda in alcun modo dal parere di organi federali sammarinesi. Il futuro del San Marino Calcio dipenderà esclusivamente dalla volontà dell’attuale dirigenza del club e non certo dalla stringente necessità della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio di adeguarsi alle regole internazionalmente riconosciute. Circa l’affiliazione alla FSGC, per il San Marino Calcio come per tutte le società sammarinesi, è previsto il soddisfacimento di alcuni chiari requisiti individuati sia nel Regolamento Organico (2011, art. 11) che negli Statuti Federali (2013 e 2017, art. 6), qual è – ad esempio – il rinnovo annuale dell’affiliazione tramite il versamento della tassa relativa. Se poi, come è esplicitato a Regolamento, le nuove affiliazioni devono essere presentate dal Consiglio Federale all’Assemblea Federale – chiamata ad esprimersi in merito –, pare ovvio che anche eventuali deroghe debbano essere concesse dall’Assemblea. Deroghe che a favore del San Marino Calcio – almeno dal 2011 ad oggi – non sono mai state approvate in tale sede; peraltro sono gli stessi Regolamento e Statuti a sancire come “il mancato versamento della tassa o la mancata iscrizione al Campionato Sammarinese comportano automaticamente l’esclusione dalla FSGC del club inadempiente”. Inoltre gli Statuti del 2013 e 2017 prevedono la facoltà in capo al Consiglio Federale di sospendere temporaneamente un membro qualora vengano a mancare le condizioni per la sua affiliazione (art. 8). Nel caso specifico del San Marino Calcio, i requisiti vincolanti per essere affiliati non sembrano essere mai esistiti: se infatti la partecipazione al campionato sammarinese è da tutti verificabile, non risulta nemmeno – negli archivi della FSGC – alcun documento che attesti il pagamento della tassa di affiliazione. Considerata inoltre la disposizione a Statuto che prevede (ai fini della richiesta di affiliazione) la “dichiarazione di accettazione di tutte le norme degli Statuti e dei Regolamenti di FIFA, UEFA e FSGC, nonché delle norme emanate dall’IFAB”, ne consegue che – come ribadito a Zurigo dai funzionari degli organismi del calcio internazionale – nessun club può pretendere di essere affiliato a due diverse Federazioni. Pertanto, nella seduta del 30 aprile u.s., il Consiglio Federale ha deliberato la sospensione temporanea del club da qualsiasi appartenenza alla FSGC, riservandosi di portare la questione all’attenzione della prossima Assemblea Federale – in ottemperanza dell’art. 8 dello Statuto Federale. Vale la pena sottolineare come questo provvedimento non precluda minimamente l’attività del San Marino Calcio, in quanto essendo regolarmente affiliato alla FIGC e partecipando a un campionato italiano, potrà portare avanti la propria attività sportiva, anche in considerazione del fatto che – in questo modo – verranno correttamente rispettate le regole internazionali. Per quanto sopra riportato, non si può parlare di revoca di affiliazione, piuttosto – in applicazione del Regolamento Organico del 2011 e degli Statuti del 2013 e 2017 – si deve affermare che, almeno dal 1 luglio 2011, il San Marino Calcio risulta automaticamente escluso dalla FSGC e quindi non in possesso dell’affiliazione alla Federazione Sammarinese Giuoco Calcio per mancanza dei requisiti necessari. Fin da ora la Federazione Sammarinese Giuoco Calcio si rende disponibile ad incontrare il San Marino Calcio per concordare le modalità di utilizzo degli impianti sportivi gestiti dalla FSGC stessa e di un’eventuale collaborazione tecnica, con riferimento al settore giovanile.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *