Ps contro il neo segretario alle finanze Eva Guidi

tardiva soddisfazione

Eva Guidi, candidamente, ha ammesso che siamo messi proprio male.
Motivando il No ad un emendamento di Rete in cui si chiedeva di posticipare il pagamento della patrimoniale al 21 dicembre presentato con il fine di ammortizzarne il peso in virtù dell’erogazione delle “tredicesime, Eva Guidi ha – a microfono – detto che la data non può essere posticipata perché senza gli introiti della patrimoniale non potranno essere erogate…proprio le tredicesime.
Con il candore che le appartiene Eva Guidi ha ridicolizzato e criticato l’attività del predecessore Simone Celli.
Ma, soprattutto, ha ammesso la gravità della situazione.
Ma poco importa.
Il problema, per la sua maggioranza, è solo quello mantenere sotto controllo i voti in aula.
Il resto, a partire dalla crisi profonda delle casse pubbliche, sono sciocchezzuole

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *