Banca Cis, prorogato il blocco dei pagamenti

Prorogato di un altro mese il blocco dei pagamenti in Banca CIS.

Sarebbe infatti scaduto oggi il blocco disposto giusto un mese fa, ma il commissario straordinario ha chiesto di prorogarlo. La richiesta che è arrivata a Banca Centrale dal commissario Sido Bonfatti e ieri da Via del Voltone è arrivata l’autorizzazione.

Si legge infatti sul sito di Bcsm: “La Banca Centrale della Repubblica di San Marino nella data del 20 febbraio 2019 ha autorizzato la proroga per ulteriori 30 giorni del provvedimento di sospensione dei pagamenti presso Banca CIS ai sensi dell’art. 82 della Legge n. 165/2005. Sono in via di ultimazione gli accertamenti necessari per valutare l’esistenza dei presupposti per l’adozione di provvedimenti da parte del Commissario Straordinario volti a consentire l’accoglimento di richieste di prelevamento contante e/o disposizioni di pagamento da parte dei depositanti per il soddisfacimento dei bisogni essenziali della persona e dell’impresa, ai sensi di quanto previsto dall’art. 1 del Decreto Legge 186/2011, tenuto conto della sostenibilità sotto il profilo della liquidità aziendale”.

L’amministrazione straordinaria era stata richiesta dal Cda della stessa BancaCis dopo che, con provvedimento del commissario della legge Simon Luca Morsiani che aveva posto ai domiciliari l’amministratore delegato della banca Daniele Guidi, era iniziata la corsa alla chiusura dei rapporti. Poi l’ordinanza di Morsiani è stata bocciata dal giudice di appello, sono stati revocati i domiciliari e annullati i sequestri che erano stati disposti dal commissario della legge.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *