Fresu, Gurtu e Sosa a Rimini

Una musica letteralmente senza frontiere tra jazz, sapori etnici, tradizioni popolari e prospettive modernissime. E’ quanto suonerà il Gfs Trio martedì 26 marzo alle 21.15 al teatro Galli di Rimini, per una delle date più attese del calendario di Crossroads. Trilok Gurtu, Paolo Fresu e Omar Sosa si incontreranno sul palco per un concerto di livello eccezionale.

 

Paolo Fresu è un trombettista jazz senza frontiere: è il portavoce del jazz italiano ma da sempre è aperto anche agli stimoli musicali e umani provenienti da ogni parte del mondo.

Il pianista cubano Omar Sosa da sempre ignora i confini geografici, abbracciando in un solo gesto ritmi e sonorità caraibiche e africane.

Il termine virtuoso va stretto al percussionista indiano Trilok Gurtu, vista l’inaudita capacità di distillare timbri ancestrali e scandire metriche funamboliche.

Mettere assieme tre personalità come queste dà vita a un supergruppo in cui tutte le carte musicali vengono rimescolate assieme: jazz e sapori etnici, tradizioni popolari e modernismi. Personalità spiccatamente individuali come quelle di Fresu, Sosa e Gurtu faranno gioco di squadra, trovando un terreno comune in quello che per tutti e tre è sempre stato il fondamento del fare musica: ricombinare gli elementi sonori, gettare ponti di note tra culture differenti, trasformare ogni performance in un viaggio julesverniano da condividere con il pubblico.

 

 

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *