Questione targhe, Mancini (Ps): “Serve una soluzione”

tardiva soddisfazione

La questione targhe necessita di una soluzione.

Così il capogruppo del PS Alessandro Mancini.

Lo dobbiamo alle imprese del settore che rappresentano un pezzo importante della nostra economia sana.
Il Governo dovrebbe smettere di ributtare la palla senza mettere in campo in azione incisiva.
Mi permetto di suggerire una strada da percorrere.
L’Accordo stipulato nel 1997 in materia di Trasporti prevede reciprocità fra i due Stati, sarebbe sufficiente organizzare un incontro bilaterale fra i due Ministeri e rifarsi a quello.
Il Governo deve farsi carico di chiedere quanto previsto dal trattato bilaterale per evitare che continui uno stato di cose penalizzante.
Se ci sono accordi di amicizia, di buon vicinato e addirittura specifici trattati di carattere internazionale ci sarà un motivo e varrebbe la pena di farli valere mettendoli sul tavolo.
Non è più tempo di chiudersi in risposte lapidarie, al limite del pilatesco, ma di valorizzare la storia della collaborazione politica ed amministrativa tra i due territori che da sempre ha segnato l’orizzonte prioritario della nostra politica estera.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *