Fondazione Oltre organizza una serata di riflessione sulla proposta di modifica della legge elettorale

Presto i cittadini sammarinesi saranno chiamati a esprimersi su una proposta referendaria che chiede una modifica della legge elettorale attualmente in vigore. Per comprendere le ragioni dei favorevoli e le ragioni dei contrari, e per offrire l’opportunità di conoscere le diverse visioni politiche che si intrecciano sui modi con cui il popolo sovrano trasferisce il potere ai suoi rappresentanti,

la Fondazione OLTRE organizza, mercoledì 15 maggio prossimo, alle ore 21.00, presso la sala conferenze di Palazzo SUMS in Città, una Tavola Rotonda dal titolo: “QUALE LEGGE ELETTORALE? Riflessione sui processi democratici

Francesca Michelotti, Presidente della Fondazione OLTRE, avrà il compito di introdurre la serata mentre la conduzione del dibattito sarà affidata al giornalista Luca Salvatori.

Saranno chiamati a intervenire Vladimiro Selva e Luca Beccari, Legali Rappresentanti rispettivamente del Comitato “No ai ballottini” e del Comitato Promotore del Referendum, Matteo Fiorini Coordinatore di Repubblica Futura, Teodoro Lonfernini Consigliere del Partito Democratico Cristiano Sammarinese, Enrico Carattoni Consigliere di Sinistra Socialista Democratica e Sandra Giardi Consigliere del Movimento RETE.

Il Prof. Carlo Fusaro, apprezzato costituzionalista presso l’Università di Firenze e per anni membro del nostro Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme, ci ha promesso un proprio messaggio di saluto e di commento al tema della serata. Il contributo sarà letto nel corso dei lavori per offrire a tutti i presenti le riflessioni di un acuto e autorevolissimo osservatore della evoluzione istituzionale nella nostra Repubblica.

Sarà la prima iniziativa pubblica della Fondazione OLTRE che, in linea con i propri obiettivi statutari, ha voluto dedicarla al tema pregnante e sensibile della democrazia e delle procedure elettorali: le regole del gioco che plasmano le forme di governo e determinano la rappresentanza, andando a incidere sulla partecipazione degli elettori alle scelte collettive e sull’efficacia del sistema democratico.

Ma cosa e come riformare per valorizzare il voto dei cittadini e incarnare al meglio la volontà popolare?

Attorno a questo quesito si svilupperà il dibattito che dunque verterà sui temi della rappresentanza, della democraticità, della governabilità, della partecipazione, della fisiologia del consenso. Parole chiave attorno alle quali l’attenzione dei cittadini non dovrebbe mai abbassare la guardia. Tanto più in una piccola Repubblica come la nostra che, per le sue dimensioni e le sue singolarità di Stato sovrano, deve sempre avere la saggezza di trovare una propria individuale strada verso la buona politica e senza recedere dai traguardi della democrazia.

La Fondazione OLTRE è nata per offrire il suo contributo allo sviluppo culturale, sociale ed economico della Repubblica di San Marino. In particolare si prefigge di operare nel campo degli studi, della istruzione e della formazione in tema di tutela e promozione dei diritti civili, della democrazia partecipata, dello stato di diritto e del principio di legalità, della dignità e della sicurezza del lavoro, della sensibilità ambientale e della solidarietà sociale.

La cittadinanza è invitata.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *