Al via le indagini per misurare la soddisfazione degli assistiti nei servizi amministrativi ISS

Da lunedì 20 maggio verrà avviata un’indagine sulla soddisfazione degli assistiti, che riguarderà questa volta, e per la prima volta, i servizi amministrativi dell’ISS e la Farmacie, servizi a diretto contatto con il pubblico.

Il tema della soddisfazione o “qualità percepita”, cioè dalle percezioni, esperienze individuali, giudizio personale dell’utente sui servizi ricevuti, si basa su una letteratura molto ricca di contributi scientifici e metodologici.
Il monitoraggio della qualità percepita viene svolto sistematicamente dall’Istituto per la Sicurezza Sociale e, dopo aver riguardato gli ambulatori ospedalieri, i reparti di degenza, i servizi socio-sanitari decentrati, i centri per la salute ora riguarda le farmacie sul Territorio e gli sportelli dell’amministrazione aperti al pubblico.

L’ISS svolge periodicamente dal 2009, la rilevazione del gradimento dei cittadini come indicatore di qualità e di indirizzo nelle strategie di miglioramento dei servizi.

Questo tipo di monitoraggio è oggi considerato uno strumento prezioso, in quanto consente di promuovere azioni di miglioramento dei servizi e delle prestazioni erogate rispetto alle criticità e problematiche segnalate dai cittadini.
Tale monitoraggio serve all’ascolto dei bisogni dell’assistito, a porre attenzione costante al suo giudizio e a migliorare la capacità di dialogo e di relazione tra chi eroga il servizio e chi lo riceve.
L’opinione dell’utente rappresenta quindi un elemento di grande importanza che vede il cittadino sempre più partecipe e responsabile nei processi di pianificazione e organizzazione dei servizi.

Dal 20 maggio prossimo, gli utenti potranno lasciare il loro parere sul servizio ricevuto dopo l’accesso, compilando il questionario anonimo che troveranno negli uffici e nelle farmacie, questionario che deve essere poi depositato nelle apposite cassette di raccolta. L’Ufficio Relazioni Pubbliche provvederà al ritiro e all’elaborazione dell’analisi statistica, che sarà come sempre pubblicata al termine dell’indagine sul sito dell’Istituto.

L’indagine verrà condotta fino al 23 giugno. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare allo studio e a contribuire lasciando il proprio parere.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *