Il presidente Giardi in visita al CIO

E’ stata una visita all’insegna della cordialità e della condivisione dei valori sportivi quella di ieri, a Losanna, per i vertici del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese, alla corte del CIO a 60 dal riconoscimento ufficiale del CONS nella famiglia del movimento olimpico. Una visita rafforzata dalla presenza, non casuale, della massima istituzione sammarinese, i Capitani Reggenti. Fu proprio un decreto della Reggenza, infatti, nel lontano 1959, a sancire la nascita del Comitato Olimpico Sammarinese.

Da allora il movimento sportivo sammarinese ne ha fatta di strada: il presidente del CONS Gian Primo Giardi ne ha riassunto i tratti principali al presidente del CIO Thomas Bach, che si è intrattenuto per pranzo con la delegazione sammarinese. “Un movimento piccolo ma radicato sul territorio, mosso da una grande passione”, ha spiegato Giardi.

Quella passione che è riassunta nel logo celebrativo dei 60 anni del CONS, riprodotto su pietra di San Marino e consegnata a Bach, un cuore pulsante che vuole rappresentare l’amore per lo sport di un movimento costituito in gran parte da amatori.

I capitani Reggenti Nicola Selva e Michele Muratori, nel colloquio con Bach, hanno rimarcato la loro matrice sportiva (il primo vanta anche una partecipazione da atleta alle Olimpiadi di Barcellona nella staffetta 4X200, il secondo è stato a lungo calciatore) e l’attenzione particolare rivolta al mondo sportivo nel loro mandato.

Il presidente del CONS Gian Primo Giardi ha infine rimarcato l’onore di essere ospitati dal CIO, dal presidente Thomas Bach, alla presenza dei Capi di Stato e, ringraziando per l’ospitalità, ha consegnato formalmente al numero uno del CIO l’invito per la giornata celebrativa del 14 dicembre.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *