Comunicato congiunto DML e lista federata RETE-MD

È chiaro, fin d’ora, che il 2019 rimarrà l’anno in cui è iniziata per San Marino una nuova fase politica, che andrà ad incidere sul prossimo decennio ed oltre.

È l’anno in cui si è reso evidente a tutti come la politica, attuale e passata, si sia dimostrata incapace di confrontarsi con le necessità dei nostri tempi, di ispirare i nostri giovani e di dare risposta ai problemi che dobbiamo affrontare come Paese.

È evidente come sia indispensabile che la politica si riappropri delle sue peculiarità mettendo da parte gli errori del passato e lasciando in secondo piano le differenze ideologiche al fine di salvare il comune futuro.

La lista federata RETE-MD e DOMANI – Motus Liberi annunciano di avere trovato un’intesa, una piena condivisione sugli obiettivi da raggiungere e su ciò che si dovrebbe attuare, tanto all’interno del Paese che nel contesto internazionale.

Ribadiamo con forza che oggi la differenza la fa un’agenda definita e condivisa su quello che c’è da fare, per questo abbiamo disegnato insieme un progetto politico chiaro, sulla base del quale si possano portare avanti le necessarie riforme con l’obiettivo di proporre nuovi indirizzi politici attraverso i quali il Paese possa risollevarsi e stia dalla parte della speranza invece che dello sconforto, della riconciliazione tra gli uomini invece che del rischio crescente di uno scontro sociale.

Questi sono tempi difficili e le nostre esigenze come Paese sono troppo grandi per arroccarci su politiche divisive e su visioni ristrette: nei momenti di difficoltà sono proprio le diversità ed il confronto civile, anche tra identità politiche differenti, a trasformarsi in una ricchezza, e a consentire di trovare le necessarie soluzioni nell’interesse esclusivo del Paese e di tutti i cittadini.

Ciò che abbiamo in mente deve rappresentare la riscoperta e la riaffermazione della parte migliore che c’è nella grande tradizione del nostro Paese: attenzione per coloro che sono nel bisogno, determinazione nel rimediare alle ingiustizie, una ferrea volontà nel pensare e nell’agire in modo, libero, con estrema concretezza e buon senso.

Questo è il modello di politica e di guida del Paese che crediamo il popolo sammarinese voglia per sé.

Voltare pagina è possibile. Caro cittadino, ora tocca a te scegliere se il Domani lo vuoi ignorare o lo vuoi costruire.

Ti aspettiamo lunedì 17 giugno al Palace Hotel, dalle ore 19:30.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *