Minsk 2019: Jacopo Forlani al 43° posto nelle 6 serie di qualifica

Jacopo Forlani è stato il primo atleta sammarinese a scendere in campo ai Giochi Europei di Minsk. Questa mattina all’Olimpic Sports Complex ha affrontato le 6 serie da 6 tiri ciascuna per determinare il tabellone delle sfide a eliminazione diretta. Forlani, con al fianco Filippo Clini, che segue gli atleti sammarinesi del tiro con l’arco nonché commissario tecnico della delegazione svizzera, e il vicepresidente della Federazione sammarinese di tiro con l’arco Remo Olei, è partito al primo tiro con il 42° posto per poi salire al 33° dopo tre turni. Al 5° turno della prima serie è sceso al 44° posto e da quel momento ha stazionato sostanzialmente in quella posizione. Alla fine delle serie si è piazzato 43° su 48 tiratori, in un tabellone che ne prevedeva 65. Per le sfide a eliminazione diretta si applica il principio del confronto in base ai piazzamenti, con i primi classificati già promossi. Forlani è atteso lunedì prossimo dalla sfida diretta con Erik Ebermann della Repubblica Ceca, che si è classificato al 22° posto. “Sono contento – ha detto il ragazzo -, potevo fare anche meglio ma l’andamento della gara mi soddisfa. Non era facile per l’alto livello della competizione. Non era semplice neanche con il vento dovendo valutare bene intensità e direzione non sempre le stesse. Ora cercherò di dare del mio meglio nei confronti a eliminazione diretta”.
La serie di questa mattina ha visto al 1° posto il turco Mate Gazoz davanti al francese Pierre Jean Abel Plihon. Al 4° posto l’italiano Mauro Nespoli.
Domani mattina entra in scena il tiro a volo con le qualifiche individuali per Alessandra Perilli e Gian Marco Berti, seguiti dal tecnico Luca Di Mari.
Intanto, tutto è pronto per la cerimonia di apertura che è prevista questa sera al Dinamo Stadium alle ore 22 locali. Il portabandiera di San Marino è il lottatore Myles Nazem Amine. La cerimonia è preceduta dal ricevimento del presidente della Repubblica bielorussa, Aleksandr Lukašenko, con le delegazioni dei Comitati Olimpici Europei: sono attesi il presidente del CONS, Gian Primo Giardi, e il segretario generale Eros Bologna. Ieri sera alla cerimonia di benvenuto al villaggio degli atleti, i 50 capi missione sono stati chiamati a un gesto particolare: hanno scavato ciascuno in un determinato punto piantando una piantina. Per San Marino è toccato al capo missione Federico Valentini.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *