Acquisto Banca CIS, domani Lunalogic in Banca Centrale

Confermato l’interesse da parte di un gruppo francese per l’acquisto di Banca Cis.

Come anticipato diversi giorni fa da Sanmarinonews.sm, la società Lunalogic è interessata alla banca attualmente in amministrazione straordinaria e in regime di blocco dei pagamenti.

Quello che si prospetta è infatti un salvataggio vero e proprio come spiega una nota ufficiale diffusa da Media Romagna, e in cui si dà notizia del piano industriale presentato dal gruppo francese e che “25 giugno si dovrebbe tenere un primo incontro fra gli acquirenti e Banca Centrale per analizzare l’offerta e comprendere la strategia e la formulazione dell’offerta d’acquisto.domani”.

A portare avanti la trattativa sarebbe il commissario Bonfatti.

L’offerta di Lunalogic riguarderebbe anche la CSA e prevede, per quanto riguarda l’istituto di credito, il mantenimento dell’attuale forza lavoro e l’assunzione di ulteriori 15 unità nei prossimi due anni.

Nello specifico dell’offerta presentata l’azienda francese è specializzata in gestione di grandi capitali quali Wealth Management e Private Banking con una particolare vocazione per l’innovazione e la digitalizzazione dei sistemi finanziari.

Inoltre Lunalogic punta gran parte del suo core business sullo sviluppo e sull’innovazione. A partire, visto che è un gruppo al femminile, dalla propria strutturazione interna. Lunalogic, realtà aziendale guidata da Fadila Palmer, è alto membro di Finance Innovation creato dal Ministero del Tesoro francese per innovare il sistema finanziario francese.

Ad attrarre Lunalogic “la particolare organizzazione e dalla particolari dimensioni di Banca Cis. Una banca in Europa di dimensioni contenute e quindi, in sintonia con la filosofia aziendale Transalpina, facilmente innovabile in uno dei contesti territoriali regionali, quello dell’Emilia Romagna, tra i più ricchi ed evoluti d’Europa”.

Quel che è certo è che la trattativa va chiusa entro il 20 di luglio, prima cioè che scatti la procedura che potrebbe portare al ricorso alle clausole contenute nella nuova legge salvabanche.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *