Ginnastica ritmica: emozioni mondiali per Casali e Tamagnini

Si è conclusa la trasferta delle due atlete federali Giulia Casali e Matilde Tamagnini alla prima edizione dei Campionati Mondiali Juniores di Ginnastica Ritmica a Mosca dal 17 al 21 Luglio 2019 presso il nuovissimo Irina Viner-Usmanova Rhythmic Gymnastics Palace. Le due atlete, accompagnate dal D.T. Federale Nani Londaridze , dal Giudice Internazionale Federica Protti e dal Capo Delegazione Maria Rosa Zafferani, hanno vissuto questa meravigliosa esperienza insieme a 129 atlete individualiste in rappresentanza di 57 nazioni e 32 Paesi iscritti al concorso d’insieme, a contatto con le migliori giovani promesse dei piccoli attrezzi.

L’emozione di questa pedana internazionale e qualche incertezza di troppo hanno fatto da sfondo alla conduzione della gara in tutte e due le giornate per le nostre giovani titane, al loro esordio ad un Campionato Mondiale. Matilde si posiziona al 54° posto della classifica generale sia alla fune, sia al nastro lasciandosi alle spalle ben 7 atlete. Giulia invece, conclude in 57 ° posizione della classifica generale sia alle clavette sia alla palla, lasciandosi alle spalle 4 atlete.

Le ragazze hanno avvertito un po’ di timore vista l’esecuzione agli attrezzi, ma piccoli risultati sono stati comunque conquistati, terminando davanti ad atlete di Nazioni come Bolivia, Sud Africa, Mongolia, Montenegro, Capoverde, Singapore, Kirghizistan.

Campionesse indiscusse del 1° Campionato del Mondo Juniores di Mosca sono le ginnaste della rappresentativa giovanile della Russia ma grandi soddisfazioni anche per la rappresentativa azzurra dell’Italia giovanile che si impone nel panorama internazionale conquistando cinque medaglie d’argento e la seconda posizione nel medagliere dietro alla grande Russia, grazie alle prestazioni della Squadra Junior e dell’individualista Sofia Raffaeli.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *