Europei U18 Division C : San Marino in semifinale

La Nazionale Under 18 si qualifica alla semifinale degli Europei Division C. Sabato, contro la prima del girone A, in palio l’accesso alla finale e dunque a una medaglia. Grandissimo merito per questa qualificazione a un ottimo gruppo che nella sfida decisiva del girone con Malta ha saputo reagire dopo un inizio scioccante. Alla palla a due, dopo la vittoria dell’Albania su Gibilterra, la situazione era chiara: per qualificarsi alla semifinale sarebbe stato sufficiente perdere con non più di 16 punti di scarto. Obiettivo raggiunto (Malta vince ‘solo’ 62-58) e allora tanti, tantissimi applausi per questi ragazzi, che ora meritano di sorridere e festeggiare. Oggi e soprattutto sabato rialzeranno la testa e proveranno nuovamente a stupire guardando ancora più lontano.

PRIMO QUARTO. Dire che siano stati dieci minuti scioccanti non rende affatto l’idea. Quello che non ti aspetti accade, possesso dopo possesso. Malta fa canestro spesso e volentieri e San Marino mai. Ma proprio mai. Fatto sta che col passare dei minuti il distacco si amplia e la testa si annebbia. Malta è sulle ali dell’entusiasmo, i Titani sono in preda allo sconforto. 18-1 per gli avversari in quei dieci minuti, con l’unico punto che arriva su tiro libero di Felici e con la squadra che si esprime con 0/13 dal campo contro il 7/13 maltese.

SECONDO QUARTO. Il fatidico +16 è dunque già superato da Malta, che arriva anche a +21 sul canestro di Xuereb al 13’ che fissa il 27-6. La nostra Nazionale però deve reagire e ci prova, faticando ma ci prova. Due di Botteghi e tripla di Pasolini accorciano sul 27-11, poi canestro maltese e di lì break sammarinese di 12-0 sigillato dalla tripla di Francesco Palmieri (29-23 al 19’). Essenziali, questi minuti di reazione, perché andare nello spogliatoio con un passivo tutto sommato non così brutto (32-25) può aiutare a giocare un secondo tempo di buon livello.

TERZO QUARTO. Di ritorno dagli spogliatoi la squadra di coach Padovano è a caccia della preda. Non si accontenta di limare il divario, ma vuole provare ad agganciare e superare gli avversari. Buone giocate di squadra ma pure azioni tecniche e soprattutto agonistiche di rilievo. Servono gesti anche emotivi, come una stoppata o una schiacciata, ad esempio. Arrivano entrambe con Botteghi e Felici, con la squadra che si avvicina possesso dopo possesso. Di là quello che non ci sta proprio a perdere è Xuereb, che anche nel momento peggiore dei suoi ha buona confidenza col canestro. La marea montante sammarinese però non è arrestabile, con l’aggancio che arriva sulla tripla di Giovannini e il sorpasso sul canestro di Felici in chiusura di quarto (43-45).

QUARTO QUARTO. È ancora Xuereb, indomabile, a riportare i suoi a +4 in apertura di parziale, ma San Marino ormai è in fiducia piena. Zafferani imbuca la tripla del -1, Felici sorpassa di nuovo, Palmieri stoppa. Titani anche a +4 a quattro minuti dalla fine (52-56) e la semifinale, adesso sì, si vede. Si gioca al massimo, ma negli ultimi minuti è Malta ad avere la meglio e a vincere la partita. Poco male, San Marino si qualifica alla semifinale e sabato alle 17.15 affronterà la prima classificata del gruppo A.

MALTA – SAN MARINO 62-58

MALTA: I. F. Pace 9 (1/2, 2/7), Brincat 14 (1/2, 4/5), Xuereb 19 (6/9, 2/5), Scerri 8 (3/9, 0/4), E. Abela 4 (2/4), Galea (0/1), Engelbert 2 (1/1), Zammit 6 (3/4, 0/5), Fabri, Mallia, I. Pace, R. Abela. All.: Dimitrievik.

SAN MARINO: Giovannini 5 (1/5, 1/2), Pasolini 6 (1/2, 1/6), Palmieri 11 (1/5, 3/5), Botteghi 8 (4/8), Felici 25 (9/21, 0/1), Zafferani 3 (1/2 da tre), Miriello (0/2, 0/1), Lioi, Ronci, Terenzi, Rossi, Dappozzo. All.: Padovano.

Arbitri: Zamora (AND), Stasiev (MOL), Khaligov (AZE).

Parziali: 18-1, 32-25, 43-45, 62-58.

Rimbalzi: Malta 32 (Xuereb 9), San Marino 41 (Felici 13).

Assist: Malta 15 (Zammit 7), San Marino 11 (Zafferani 4).

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *