Sono in carcere gli autori di un doppio furto in territorio

A incastrarli le telecamere. Le prime, quelle dell’esercizio commerciale dove avevano compiuto un furto di liquori per circa 600 euro. Telecamere a circuito chiuso che hanno consentito di visualizzare il volto dei due uomini e la targa dell’auto utilizzata, Volkswagen Polo con tarda italiana. Le seconde telecamere a incastrarli, quelle disseminate lungo il territorio di San Marino, tra i varchi e lungo alcune vie principali che l’altro giorno hanno permesso di identificare l’ingresso dell’auto a San Marino e di intercettarla.

Sono così finiti nel carcere dei Cappuccini, a disposizione dell’autorità giudiziaria, un bosniaco e un albanese, rispettivamente di 44 e 47 anni.

A portare avanti l’indagine la Guardia di Rocca, che aveva ricevuto la denuncia del titolare dell’esercizio commerciale che aveva subito il furto. A fermare i due lungo la Superstrada una pattuglia della Gendarmeria, che poi ha accompagnato i due al distaccamento di Dogana della GdR che ha poi completato accertamenti e formalità e tradotto i due nel carcere dei Cappuccini.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *