Scarcerati i due pluripregiudicati autori di furto

Nella giornata di ieri, 02 ottobre u.s., in ottemperanza all’ordine di scarcerazione disposto dal Commissario della legge, Giudice Inquirente, sono stati liberati dal Carcere dei Cappuccini: il pluripregiudicato cittadino bosniaco K.S. di quarantaquattro anni ed il pluripregiudicato cittadino albanese G.A. di quarantasette anni, entrambi abitanti in Rimini.
Gli stessi vennero sottoposti a fermo di polizia giudiziaria e finirono in carcere nel giorno 28 agosto u.s. in quanto individuati quali responsabili di furti compiuti lo stesso giorno, in territorio italiano (trasportavano refurtiva per un valore di almeno milleduecento euro, poi recuperata), ed anche per responsabilità attinenti il furto di bottiglie di liquori dal valore di oltre seicento euro asportate il 24 agosto u.s. da un supermercato di Dogana. Furto che venne denunciato presso l’Ufficio della Guardia di Rocca di Dogana.
Il Fermo di P.G. dei due venne convalidato dal Commissario della Legge, con la conseguente applicazione della misura della carcerazione cautelare. Nel frattempo è stata adempiuta un’accurata indagine, dalla quale sono scaturite le responsabilità di un esercente sammarinese che, dai due, aveva acquistato parte delle merci provento di furto. Una volta individuata, detta persona è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria, in questo caso per ricettazione.
Nel momento del rilascio dal carcere, il Comandante del Corpo della Guardia di Rocca, ha disposto un Provvedimento di Allontanamento sia per il cittadino bosniaco K.S. sia per il cittadino albanese G.A. affinché non facciano più rientro in Territorio Sammarinese. Provvedimento che è stato sottoposto all’Autorità Giudiziaria con richiesta della prescritta convalida.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *