Celestini a Longiano

E’ la prima nazionale di un’autentica scommessa scenica la data inaugurale della nuova stagione del teatro Petrella di Longiano. Domenica 27 alle 21 sarà in scena infatti Ascanio Celestini, con il suo nuovo monologo Barzellette, un titolo che la dice lunga sull’azzardo teatrale dell’affabulatore romano, sul palco insieme al musicista Gianluca Casadei. Le barzellette pescano nel torbido, nell’inconscio, ma attraverso l’ironia permettono di appropriarcene per smontarlo e conoscerlo. E Celestini parte proprio dalla constatazione che non esiste «uno Shakespeare delle storielle» e così, ogni ascoltatore di-ventare un raccontatore e dunque un nuovo autore che cambia, reinterpreta e improvvisa.

Lo spettacolo avrà una storia di base che verrà usata come cornice, ma ogni volta le singole storie cambieranno per salvaguardare la modalità improvvisativa. Infatti, il narratore ha un proprio repertorio, ma non lo riproduce mai per intero, né tanto meno con la stessa sequenza. Il testo di riferimento sarà un corpus di oltre duecento storie. Un grande contenitore che non viene mai mostrato per intero, ma sempre per frammenti: quelli utili alla narrazione di quella singola replica.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *