Movimento democratico critica le parole del leader di Rete Ciavatta

Movimento Democratico raccoglie con amarezza le parole che Roberto Ciavatta ha voluto consegnare all’intervista elettorale apparsa su chiamamicittà.it. In poche righe Ciavatta accusa Movimento Democratico di intrighi e macchinazioni esibendo a mo’ di trofeo una dolorosa rottura, non solo sul piano politico, ma anche personale.

Movimento Democratico ha coltivato per anni insieme a RETE il progetto politico “Democrazia in Movimento” con impegno e lealtà. Le ragioni del fallimento di quel progetto vanno ricercate soprattutto nell’atteggiamento di sospetto cronico e nell’ossessione di controllo maniacale che contraddistinguono la gestione leaderistica di Roberto Ciavatta.

Movimento Democratico rifiuta il clima da caccia alle streghe che ha pervaso il Paese e che sembra aver pervaso anche Ciavatta.  Movimento Democratico ha scelto di coltivare un altro tipo di sentimento politico, di apertura anziché di chiusura, di positività anziché di negatività, di costruzione anziché di distruzione. Nel far questo ha trovato dei nuovi compagni di viaggio, ricchi di esperienze politiche e di vita e animati da buoni propositi.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *