Il segr. di Stato consegna il premio Assisi Pax agli istituti culturali

Il prestigioso premio era stato conferito il due settembre scorso al Segretario di Stato Renzi direttamente da Padre Gian Maria Polidoro, fondatore del Movimento Assisi Pax, nell’aula magna dell’Università degli Studi di San Marino, in virtù dei meriti della Repubblica relativi al mantenimento e alla promozione della pace, al dialogo interreligioso e interculturale, nonché al suo contributo essenziale nell’affermazione di una realistica cultura di pace a livello locale e internazionale.

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e gli Istituti Culturali rendono noto che la decisione di indirizzare il premio a quest’ultima istituzione, nella persona del Dirigente Vito Testaj, è mirata a diffondere e preservare la consapevolezza dell’identità storica e degli intangibili valori culturali su cui si fonda la Repubblica di San Marino, tra cui la pace primeggia come principio cardine irrinunciabile, data la storia di neutralità, libertà e accoglienza del Titano.

Ribadita anche in quest’occasione l’importanza dei principi del multilateralismo, unica strada percorribile per sconfiggere le sfide globali, in quanto una reale cooperazione tra gli Stati per superare le difficoltà comuni e determinare l’orientamento pacifico della politica estera mondiale rimane condizione necessaria alla risoluzione dei conflitti. Le istituzioni confermano infatti l’impegno nel sostenere ogni sforzo compiuto dalla comunità internazionale a favore della pace e della tutela dei diritti e per contribuire a far crescere, soprattutto nelle nuove generazioni, una cultura di rifiuto dell’uso della forza e di incessante ricerca del dialogo e di soluzioni pacifiche delle controversie.

“La Repubblica di San Marino ha deciso di cooperare nel quadro di strutture e meccanismi internazionali, al cui vertice si collocano le Nazioni Unite – ha sottolineato nuovamente il Segretario di Stato- perché crede nella forza del dialogo, della democrazia e del rispetto degli altri, valori sui quali si fonda la convivenza pacifica tra i popoli”.

Gli Istituti Culturali manifestano nell’occasione grande gratitudine per la volontà di donare il premio Palma d’Oro Assisi Pax al patrimonio pubblico della Repubblica di San Marino, facendo in modo che questo alto riconoscimento diventi patrimonio di tutti.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *