Alessandro Preziosi è Van Gogh

Si chiama “Vincent Van Gogh. L’odore assordante del bianco” la piéce di Stefano Massini con protagonista Alessandro Preziosi in scena martedì 3 alle 21 allo Spazio Tondelli di Riccione. Sul palco insieme a Francesco Biscione, Massimo Nicolini, Roberto Manzi, Vincenzo Zampa e Alessio Genchi, per la regia di Alessandro Maggi, Preziosi si domanda insieme al pubblico come possa un grande pittore vivere in un luogo dove non c’è altro colore che il bianco?
È il 1889 e l’unico desiderio di Vincent van Gogh è uscire dalle mura austere e slavate del manicomio di Saint-Paul. Le sue speranze sono riposte nell’inattesa visita del fratello Theo, che ha dovuto prendere quattro treni e persino un carretto per andarlo a trovare. Per raccontare questo momento drammatico, Stefano Massini dà vita a un vero e proprio thriller psicologico con una scrittura che la giuria del Premio Riccione ha definito “limpida, tesa, di rara immediatezza drammatica, capace di restituire il tormento dei personaggi con feroce immediatezza espressiva”. Una scrittura asciutta ma ricca di spunti poetici, che ci apre gli occhi sul ruolo dell’artista nella società contemporanea. Vincent van Gogh è interpretato da Alessandro Preziosi, tra i volti più noti della scena italiana. Coprotagonista, nei panni del fratello Theo, è il riminese Massimo Nicolini.

Ingresso: 20 euro. Spettacolo compreso nell’abbonamento “La bella stagione”.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *