D-ML: “Sbarramento al 5%? No problem”

“Ma non vi preoccupa uno sbarramento al 5%?”
Anche questa è una delle domande più ricorrenti dell’ultimo periodo.
Siamo convinti che lo sbarramento non possa essere un problema, perché se neanche il 5% dei cittadini del Paese ha capito che l’introduzione dello sbarramento è il frutto dell’azione di quella politica che negli ultimi decenni ha portato alla rovina questo Paese al solo scopo di impedire che una forza nuova e non controllata possa raggiungere una rappresentanza in Consiglio Grande e Generale, rischiando così di compromettere le strategie di potere da tempo premeditate proprio dai partiti simbolo del vecchio sistema, questo Paese non ha alcuna speranza di poter cambiare e di potersi salvare, in questo caso allora meglio rimanere a fare esclusivamente il proprio lavoro e non perdere tempo!
Davanti ad un Paese immobile, ad un mercato del lavoro ai minimi storici, ad una burocrazia illogica che impedisce un’operatività competitiva per gli operatori, ad un sistema bancario e finanziario al collasso, ad un sistema in cui sono sempre più preoccupanti i dati legati alla povertà, la politica nelle ultime settimane prima della caduta del Governo si è concentrata a modificare a proprio uso e consumo la legge elettorale pensando di potersi in questo modo accaparrare, per legge, maggiore consenso: i Sammarinesi si sono resi conto che sono stati completamente stravolti gli esiti delle consultazioni referendarie degli ultimi anni, ivi compresa quella di pochi mesi fa?
DOMANI – Motus Liberi ritiene che ciò non sia più tollerabile.
Cari cittadini, sappiate sin d’ora che se alle prossime elezioni la coalizione di cui DOMANI – Motus Liberi fa parte non riuscisse a raggiungere il 50% + 1 potrebbe trovarsi costretta, per mero senso di responsabilità verso la cittadinanza ed a causa della nuova legge elettorale costruita ad arte dai soliti noti tradendo la volontà popolare, a stringere accordi proprio con le forze che hanno negli anni portato il Paese sull’orlo del fallimento e che oggi, dopo essere stati il “cancro” di questa Repubblica pretendono di ripresentarsi come la cura, nella speranza che tutti i cittadini in preda al panico per la situazione attuale, anch’essa appositamente costruita, gli credano ancora una volta: ecco perché ogni singolo voto è essenziale e può fare la differenza!
Cari cittadini aiutaci a costruire, e difendere, il vostro Domani!

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *