Il 2020 con Mamhood, Emma, Coez o «Dreamers!»

Si conferma anche per l’arrivo del 2020 una delle feste più attesa in tutta Italia il Capodanno di Rimini, che la sera del 31 in piazzale Fellini avrà un protagonista d’eccezione: il cantautore e rapper Coez, idolo dei giovanissimi e tra i capofila del cosiddetto «it-pop», nuova corrente del pop tricolore che macina hit su internet e ha rinnovato il parterre delle star radiofoniche italiane. E dopo i fuochi d’artificio a mezzanotte, il centro storico pullulerà di eventi, con tantissime feste e dj acclamati, come il mitico Gigi D’Agostino all’Altromondo Studios, mentre il Carnaby festeggerà già dalla notte del 30 dicembre e la Baia Imperiale di Gabicce ha fatto organizzare tutto dall’agenzia Vg Mania.

A Riccione è installato un autentico «Ice Carpet», con lo shopping a cielo aperto in viale Ceccarini. Per quanto riguarda la festa di fine anno, quest’anno Radio DeeJay punta a fare il botto, visto che a esibirsi saranno la rilanciatissima Emma Marrone e soprattutto l’indiscusso protagonista del 2019 musicale: Mahmood, vincitore di Sanremo e dominatore delle classifiche, capace di affacciarsi sul proscenio europeo. A Bellaria Igea Marina il Capodanno sarà «dei bambini» ma non solo, viste le numerose attrazioni e concerti di Magic Queen, Moka Club e altri. Santarcangelo ripropone invece il rodato «Capodanno a chilometro quadrato», dalle 22.30

alle 4 del mattino, con feste in tutto il centro e i Bluebeaters in piazza, mentre dopo mezzanotte sarà «rianimato» il Velvet Club & Factory, con il live set dei Casino Royale, che presentano «Radio Royale» in piazza Marini.

Gatteo punterà invece ancora una volta sul liscio, ma direttamente il primo dell’anno, alle 15 con l’orchestra Moreno il Biondo e il Grande Evento, dopo la quale canterà Ivana Spagna e suoneranno gli OxxxA; non mancherà un momento di comicità con il romagnolo Paolo Cevoli.

Cevoli che invece la sera del 31, dopo mezzanotte sarà in piazza a Cesena, a condurre il pubblico fino al mattino e dopo il concerto dei Nomadi. Forlì propone invece un concerto imperdibile per gli amanti dell’eurodance, ossia il ritorno dei mitici Eiffell 65 (Jeffrey Jay e Maury; Gabry Ponte ha abbandonato da anni la sigla), con a seguire il dj-set di un protagonista della techno anni ’90 come Datura, oltre agli interventi comici di Andrea Vasumi in piazza.

Uscendo dalla Romagna, per la notte del 31 Ferrara ripropone il tradizionale «incendio» del Castello Estense, mentre Comacchio punterà sulle cene di gala a palazzo Bellini e nelle sale del museo del Delta Antico, nonché sullo spettacolo pirotecnico con l’incendio dei Trepponti. Per quanto riguarda San Marino, la festa «Dreamers!» promette un incredibile spettacolo di luci, video, suoni e colori dedicato a giovani, bimbi, famiglie e coppie, con fuochi d’artificio e brindisi di mezzanotte. Il 1° gennaio, alle 17 al teatro Titano, si esibirà in concerto la Banda Militare della Repubblica di San Marino.

 

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *