La San Marino Tennis Academy riprende l’attività

Dopo oltre due mesi di allenamenti a casa, più che altro fisici e atletici o basati sulla visualizzazione, anche per Giorgio Galimberti e la sua San Marino Tennis Academy è arrivato il tanto atteso momento del ritorno in campo. E’ ripresa infatti lunedì 11 maggio l’attività quotidiana al Centro Tecnico di Fonte dell’Ovo, dove da qualche giorno è al lavoro pure Stefano Galvani, in qualità di nuovo responsabile del settore tecnico della Federazione Sammarinese Tennis e capitano di Coppa Davis.
“Siamo ripartiti con entusiasmo, per alcuni giorni inizialmente a Riccione, da lunedì poi a San Marino – conferma l’ex davisman azzurro -. E’ ovvio che finché non ci sarà una completa apertura negli spostamenti dalle regioni della Penisola lavoriamo ancora a scartamento ridotto: per alcuni giorni io e Igor Gaudi abbiamo allenato sui campi in terra del Marano Sveva Azzurra Pansica e Diego Bravetti, seguiamo direttamente anche l’australiano Jack Chapman, Davide Brunetti e Federico Bertuccioli. Invece a San Marino lavoreremo alla mattina”.
Qualche piccolo problema, comunque superabile, dovrà essere affrontato per giocare tutti in sicurezza alla luce delle disposizioni. “Dovremo studiare la gestione degli spazi, il nostro lavoro si svolge per la maggior parte alla mattina, dovremo evitare le sovrapposizioni – ricorda Galimberti – La Federazione Sammarinese si sta mettendo all’opera per gestire al meglio gli aspetti della sicurezza, ma sono sicuro che ce la faremo, grazie anche al rapporto di stima ed amicizia che ci lega alla Federazione e personalmente a Stefano Galvani. Credo che noi come San Marino Tennis Academy siamo un fiore all’occhiello per tutto il movimento sul Titano. Il contratto con la Fst scade a fine settembre, da parte mia c’è la volontà di rimanere indipendentemente dal fatto che a fine giugno inizieranno i lavori nel centro sportivo che sto costruendo a Cattolica con i miei soci, Dell’Ospedale e Bertuccioli. Sono contento che come responsabile tecnico sia arrivato Galvani, un amico e un tecnico capace: noi e la Scuola Federale siamo due entità diverse ma credo che il successo dell’una si riverbererà sull’altra, la strategia sarà tifare uno per l’altra, anche a livello di cooperazione. Ad esempio Marco De Rossi, tornato ad allenarsi sul Titano, avrà bisogno di sparring di alto livello e noi sicuramente li abbiamo”.
Intanto accanto a Galimberti lavora sodo come tecnico alla San Marino Tennis Academy Igor Gaudi, attualmente istruttore di 2° grado, che a dicembre terminerà l’iter per diventare maestro nazionale.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *