Premio Chiara Giovani 2020 da record, 381 partecipanti

Il Premio Chiara Giovani 2020, promosso dall’Associazione Amici di Piero Chiara con il contributo di Regione Lombardia e con il patrocinio e il sostegno di diversi enti pubblici e privati tra cui Repubblica e Cantone Ticino, Fondazione AEM gruppo a2a, Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, Comunità di Lavoro Regio Insubrica, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese e della Lombardia, era riservato a giovani di 15-25 anni, italiani e svizzero-italiani, invitati a produrre un racconto inedito sulla traccia “Acqua”.
Alla luce dell’emergenza sanitaria, la partecipazione è stata resa solo online, senza invio cartaceo. La segreteria ha ricevuto la cifra record di 381 racconti, pervenuti da tutta Italia, dal Canton Ticino e dalla Repubblica di San Marino. “Si tratta di un numero di racconti – sottolinea il presidente della Giuria Tecnica – di cui ci dichiariamo molto soddisfatti e che dimostra come questo concorso letterario, nato nella terra insubrica, sia diventato oggi una consolidata realtà nazionale”.
La Giuria Tecnica, presieduta da Salvatore Consolo, dirigente Liceo Classico Cairoli Varese, e composta da Michele Airoldi, docente al Liceo Cavalieri di Verbania e presidente Associazione Culturale LetterAltura, Paola Benetti, referente Ufficio Scolastico Territoriale Varese, Cristina Boracchi, dirigente Liceo Crespi Busto Arsizio, Marco Corso, giornalista di Varesenews, Marco Farè, docente ed esperto di comunicazione, Simone Fornara, docente alla SUPSI di Lugano, Pier Paolo Pedrini, docente di scuola superiore e ricercatore, ha selezionato i finalisti, che sono pubblicati in un volume. La Giuria dei Lettori, composta da 150 giurati italiani e ticinesi, riceverà il volume con i racconti finalisti e con i suoi voti decreterà il vincitore e la classifica dei premiati.

Premi in palio:
1° – 500 euro
2° – Orologio Locman offerto da Gioielleria La Gazza Ladra, Varese
3° – Tablet con custodia offerto da Iper la grande i, Varese
4° – Cena per 4 persone offerta da Ristorante Bologna, Varese
5° – Google Home Mini offerto da Unieuro, Varese
6° – Trolley offerto da Apex, Barasso VA
7° – Parure Faber-Castell offerta da Villa, Varese
8° – Occhiali da sole offerti da Ottica Giorgi Luigi, Varese

Premio Regio Insubrica – 200 euro – a un racconto di un autore proveniente dal territorio insubre giudicato
meritevole dalla commissione della Comunità di Lavoro Regio Insubrica.

Appuntamenti con i Finalisti del Premio Chiara Giovani
Sabato 3 ottobre ore 16.30
Salone Estense Varese
Finalisti intervistati da Salvatore Consolo,
Cristina Boracchi e Marco Corso

Domenica 18 ottobre ore 17.00
Sala Napoleonica Ville Ponti Varese
Premiazione Vincitori Premio Chiara Giovani e
Premio Regio Insubrica

Gli eventi saranno realizzati nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria.

Ecco i 32 finalisti del Premio Chiara Giovani 2020 traccia del racconto “Acqua”

 TERENZI Susanna
1996, Fiorentino-RSM
A sud del sud

 ALTONI Nina
2002, Airolo-CH
L’ultimo silenzio

 AQUILINO Chiara
1997, Gallarate (VA)
Gocce di pioggia

 BISOGNIN Anna
2003, Terrossa di Ronca (VR)
Le gonne fradicie

 BOGGIO Francesco
1996, Carignano (TO)
Il collezionista di piogge

 CARLI Federica
2002, Cabiate (CO)
Adesso basta

 CAVALLI Rocco
1997, Avegno-CH
Il dipinto e l’acqua

 CENTAMORI Lara
2001, Domodossola (VB)
Il richiamo della cascata

 CHINAGLIA Camilla
2003, Besozzo (VA)
Com’era l’acqua, Icaro?

 CROTTA Anna
2001, Malnate (VA)
Era strano il tuo abbraccio

 CUFFARO Valentina
1998, Roma
Ho conosciuto un uomo

 CUOMO Giulia
2000, Luino (VA)
Ritorno al ruscello nel bosco

 EL TAHER Susanna
2001, Malnate (VA)
Sete

 FERRARIO Alberto
1995, Gavirate (VA)
1916 pioveva

 GANASSIN Valentina
1997, Bussolengo (VR)
Come linfa negli alberi…

 IANNUZZI Marica
1996, Gordola-CH
Come bolle di sapone

 LATTANZIO Valeria
1998, Popoli (PE)
Profondamente

 MARTINI Paolo
1997, Bologna
La creazione secondo me

 MASSARA Beatrice
2001, Sumirago (VA)
Acqua

 MATERNI Alice Mirtilla
1996, Lugano-CH
Il peso dell’acqua

 MELCHIONNO Chiara
1995, S.Mango sul Calore (AV)
L’unica tartaruga dell’Arno

 PARENTE Luigi Remo
1999, Cavaria Premezzo (VA)
Riemergere

 PASTORI Martina
1997, Rho (MI)
Il bar del sogno

 PELLIZZARI Annica Maria
1998, Magliaso-CH
I due volti dell’acqua

 PIAZZA Martina
1996, Omegna (VB)
Acqua, fuochino, fuoco

 PIETRI Tommaso
1996, Gazzada-Schianno (VA)
Oggi ti direi

 PROVERBIO Gaia
2002, Besnate (VA)
A sei fusi orari

 RIVA Laura
1996, Giubiasco-CH
Il fuoco è spento

 RIZZI Emanuele
1999, Frabosa Sottana (CN)
La forma della pioggia

 SANDERS Kamil
1998, Milano
Il chiusino

 SANTARELLI Samara
2001, Bissone-CH
Margherita

 SCATOLONE Adriana
1998, Torino
Precipito

Prefazione al volume di Salvatore Consolo, presidente della Giuria Tecnica
L’edizione del Premio Chiara Giovani 2020 si segnala per un grande successo di adesioni: 
sono pervenuti a Varese ben 381 racconti, inviati da giovani scrittori – nati tra il 1° gennaio 1995 e il 31 dicembre 2005 – dal Canton Ticino e da ogni parte di Italia, dalla Val d’Aosta alla Sicilia, dal Friuli alla Calabria. Si tratta di un numero di racconti di cui ci dichiariamo molto soddisfatti e che dimostra, se ce ne fosse ancora bisogno, come questo concorso letterario, nato nella terra insubrica, sia diventato oggi una consolidata realtà nazionale. Certamente l’emergenza epidemiologica da Covid-19 che ha costretto anche i giovani a passare intere giornate in casa, unita alla semplificazione della procedura di partecipazione che prevedeva quest’anno il semplice caricamento del file del racconto da candidare sul sito del Premio Chiara, sono elementi che hanno favorito il successo della presente edizione.
Credo però che una percentuale di merito vada attribuita anche al tema scelto, “Acqua”, titolo che evoca l’elemento per noi tutti importantissimo, fonte di vita, ma anche legato alla morte: acqua dolce, salata o salmastra, acqua di fiumi, di laghi, di stagni, del mare, acqua nella quale si può nuotare, ma che può anche travolgere con esondazioni, acqua che talora si confonde col cielo. E l’acqua, quella del Lago Maggiore, giova ricordarlo, rappresenta lo sfondo di molte storie di Piero Chiara e il paesaggio lacustre del Verbano, si è detto, è elemento portante della sua architettura narrativa.
Grazie alla giuria tecnica, costituita da Michele Airoldi, Paola Benetti, Cristina Boracchi, Marco Corso, Marco Farè, Simone Fornara e Pierpaolo Pedrini, abbiamo selezionato trentadue racconti, che vengono qui pubblicati per essere sottoposti al giudizio della giuria popolare, composta da centocinquanta lettori italiani e ticinesi, a cui andrà il compito di decidere il vincitore dell’edizione 2020.
In questi racconti spiccano storie di morte, ora di migranti che alla ricerca di una vita migliore rimangono a volte vittime “dell’abbraccio dell’acqua”, ora di amori tragici legati all’elemento acqua, ora storie di soldati che muoiono in guerra, quasi mondati dall’acqua.
L’acqua all’opposto è però frutto di gioia, la gioia di tuffarsi insieme agli amici, la gioia di imparare a nuotare nel mare della vita, da soli o con l’aiuto di chi ci ama. Ci son infine racconti che presentano la figura della prosopopea o personificazione: una goccia d’acqua che in prima persona racconta la propria millenaria esistenza o il proprio percorso di vita e conoscenza. Sono tutti testi ben scritti, di facile lettura, talora con qualche lieve imperfezione stilistica, ben comprensibile in relazione all’età dei giovani scrittori.
Non mi resta quindi che augurare buona lettura in primo luogo alla giuria popolare che deciderà il racconto vincitore, auspicando altresì che questi racconti possano trovare meritatamente un pubblico più ampio di lettori.

Ecco i riassunti dei racconti dei finalisti : Riassunti racconti Premio Chiara Giovani 2020

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *