Si riparte il 12 settembre senza Supercoppe

Nel corso del Comitato Federale riunitosi ieri sera alla Casa del Calcio si è parlato, tra i tanti temi, anche delle tempistiche relative alla prossima stagione del calcio sammarinese. Come è noto il format del campionato cambierà: le 15 squadre saranno raggruppate in un girone unico, ed ognuna di esse incontrerà le 14 avversarie due volte, alla stregua della Serie A italiana. Alla regular season seguiranno i playoff, cui avranno accesso le migliori 12 formazioni della fase precedente.

L’inizio dei giochi è stato fissato per il week-end del 12 e 13 settembre. Si disputeranno in un turno infrasettimanale, invece, le gare di andata degli ottavi di finale di Coppa Titano, programmate per il 29 e il 30 settembre. A questa altezza del tabellone da regolamento non scende in campo la squadra detentrice del titolo: ciò resta parzialmente vero anche per la prossima edizione della coppa nazionale; la variante è rappresentata dal fatto che, non essendoci una vincitrice formale della Coppa Titano 2019-20, sarà la squadra meglio posizionata nel ranking a beneficiare del privilegio spettante alla squadra campione in carica, che quindi, come era avvenuto quest’anno nel caso del Tre Fiori, inizierà il proprio cammino direttamente dai quarti di finale,

Il calendario del calcio sammarinese sarà sospeso per le festività natalizie nel periodo compreso fra il 19 dicembre e il 9 gennaio. La Coppa Titano esaurirà il programma di ottavi e quarti di finale entro il termine dell’anno solare 2020; sarà invece nella seconda metà di stagione che si disputeranno le fasi successive del torneo: per la finale la data, indicativa, potrebbe essere quella del 22 maggio, benchè su questo punto la FSGC si riservi la possibilità di apporre modifiche.

Altra importante questione affrontata nel corso del Comitato Federale è stata quella relativa alle due Supercoppe sammarinesi, di calcio e di futsal. Non essendo stati portati a termine i percorsi di coppa in nessuna delle due discipline, viene meno uno dei presupposti essenziali perché questo trofeo possa essere assegnato. Pertanto, la stagione 2020-2021 non vedrà né la disputa né la consegna delle due Supercoppe nazionali.

Venendo alla più stretta attualità, come annunciato in tempi recenti anche dal Segretario di Stato allo Sport, si dà ai club impegnati nelle competizioni europee la possibilità di svolgere la preparazione atletica finalizzata alla disputa delle gare di Champions ed Europa League. Nei prossimi giorni, dunque, Tre Fiori, Folgore e Tre Penne torneranno in campo per preparare questi importanti appuntamenti estivi. Anche le Nazionali di calcio – segnatamente la Nazionale maggiore e la Nazionale Under 21 – riaccenderanno i motori in vista dei rispettivi impegni di settembre. Benchè le ultime indicazioni governative abbiano dichiarato esaurito lo status di emergenza sanitaria, con conseguente allentamento delle restrizioni conosciute negli ultimi mesi, le Nazionali biancoazzurre sosterranno i loro allenamenti nel più stringente rispetto dei protocolli sanitari, ivi compreso il test sierologico atto a tenere monitorato lo status di salute di atleti e membri dello staff.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *