Insieme con Libera per difendere la Libertà

Il 28 Luglio è una data troppo importante per chi crede che la libertà sia un valore irrinunciabile. La caduta del fascismo e il ripristino della democrazia rappresentano il simbolo dell’avvio di una nuova era in cui tutti i cittadini hanno potuto esercitare liberamente e difendere i propri diritti.

Tanto c’è ancora da fare e i passi indietro che proprio in questi giorni il Governo, e la maggioranza, vogliono far fare al Paese, dimostrano come la battaglia per la libertà e per la democrazia debbano essere sempre attente e vigili.

Due sono gli appuntamenti che ci attendono il 28 Luglio:

  • alle 11,00 in Piazza della Libertà per la deposizione della corona di alloro che i Capitani Reggenti faranno in ricordo di quella giornata dell’ormai lontano 1943 che ha cambiato la storia del Paese;
  • dalle ore 17,00 alla Festa della Libertà organizzata da Libera nel Parco Ausa di Dogana

Il programma della Festa al Parco Ausa è molto articolato, denso di contenuti e divertente.

  • Lo street food gestito da professionisti del settore (il Veliero per il pesce e il Guaita per piada ed hamburgher) e il Bar Loisir, gestito dal gruppo dei volontari di Libera, con una speciale sezione dedicata ai cocktail.
  • Alle 17,30 prenderà il via la tradizionale gara di briscola con un fantastico premio per l’ingresso di un’intera giornata al Centro Benessere del Grand Hotel Primavera e un favolosa cena (per tutti i partecipanti è previsto un premio di partecipazione).
  • Alle 18,30 sarà Giovanni Giardi a raccontare la storia dell’ultimo mezzo secolo a San Marino fatta da lotte sindacali, passioni per la politica, delusioni e grandi conquiste.
  • Alle 19,15, Leo Bollini dedicherà al grande cantautore Francesco Guccini una cover che ripercorre le canzoni che raccontano le grandi battaglie per la libertà fatte da lavoratori e studenti dal 1970.
  • Alle 20,45 verrà presentata l’avvio della fase costituente di Libera e la proposta di manifesto contenete i valori.
  • Alle 21,15 il divertentissimo spettacolo del Duo Bucolico.

Alla fine della festa ciambella e cocomero per tutti.

Divertirsi, riflettere e partecipare, alla Festa della Libertà per difendere la libertà, un bene prezioso della cui importanza ci rendiamo conto solo quando ci viene a mancare.

Articoli correlati

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *